pl   de   en   se   ne   fr   it

Caldi

energooszczędne okna

La capacità di risparmiare energia è attualmente la caratteristica piu ricercata nelle finestre e, allo stesso tempo, ha un'importanza fondamentale nel momento della scelta. Il parametro che permette di definire la capacità di isolamento termico di una finestra, ossia la quantità di calore disperso dalla nostra abitazione, è il coefficiente di permeazione del calore U=[W/(m2*K)]. Più basso è il valore U, più “calda” è la finestra. Ciò vale a dire che la quantità di calore disperso dalla finestra sarà più ridotta. Per questo motivo è importante che le nostre finestre abbiano una struttura realizzata con profili a più camere e che i loro vetri presentino il coefficiente U più basso possibile. Lo standard per i vetri è ancora U=1,0[W/(m2*K)] o U=1,1[W/(m2*K)]. Tuttavia, vengono applicate sempre più spesso vetrature costruite diversamente. Troviamo infatti vetrocamere triple con coefficiente U=0,8[W/(m2*K)] o con valori inferiori.

Le guarnizioni sono di particolare importanza, capaci di sigillare il punto di collegamento tra la parte mobile della finestra (anta) e quella fissa (telaio), nonché di limitare l'accesso dell'aria fredda, soprattutto in presenza di forti raffiche di vento. Normalmente, le finestre in materiale plastico sono provviste di due guarnizioni, ma la nostra offerta comprende anche sistemi che ne possiedono tre.

Nelle case a risparmio energetico, il numero di elementi a bassa capacità di isolamento deve essere ridotto al minimo. Le finestre in PVC permettono di ottenere parametri soddisfacenti grazie all'aumento della profondità (larghezza dei profili) e del numero di camere all'interno dei profili stessi.

Gli infissi da noi prodotti sono caratterizzati da una profondità compresa tra 62mm ed 83mm. In quest’ultimo caso, adottando una vetrocamera tripla, possiamo ottenere un coefficiente U per l’intero infisso persino inferiore al valore U=0,8[W/(m2*K)].